San Secondo Parmense

Perse al gioco e rapinò sala, arrestato

Aveva perso importanti somme di denaro ai videogiochi e per recuperare i soldi non ha esitato a trasformarsi in rapinatore, prendendo di mira proprio la sala giochi di Novellara, nel Reggiano, in cui i soldi li aveva persi. Per quei fatti, risalenti al 22 ottobre del 2016, un imprenditore edile 48enne residente a Gualtieri è stato condannato, lo scorso gennaio, dal Tribunale di Reggio Emilia a 3 anni di reclusione e 800 euro di multa con l'interdizione dai pubblici uffici per 5 anni: ora, divenuta esecutiva la sentenza, l'uomo è stato arrestato dai Carabinieri e condotto in carcere. Il 48enne, dopo avere perso al gioco si era presentato nella sala con in mano una pistola - rivelatasi poi una scacciacani - facendosi consegnare alcune migliaia di euro: grazie all'analisi della videosorveglianza dei varchi del comune di Novellara e alle testimonianze raccolte dai Carabinieri, l'uomo era stato identificato e convinto dai militari a costituirsi.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie