Donna uccisa, si indaga su liti passate

E' stato interrogato tutta notte Xhevdet Mehmeti, il 57enne che ieri pomeriggio a Piacenza si è costituito subito dopo aver ucciso la moglie con almeno tre coltellate nella cucina della loro abitazione in città. Sottoposto a fermo, è stato sentito dal pm Antonio Colonna, e in mattinata è stata formalizzata l'accusa di omicidio volontario aggravato e la misura cautelare in carcere. A giorni, l'interrogatorio di garanzia. Nel frattempo le indagini degli inquirenti si sarebbero già focalizzate anche su alcuni episodi accaduti nei mesi scorsi, quando la vittima - Elca Tereziu, connazionale di 52 anni - è finita all'ospedale in circostanze che non sono mai state chiarite del tutto: si era sospettato che fosse stata vittima di maltrattamenti da parte del padre dei loro due figli, ma lei aveva sempre negato dicendo di essersi fatta male da sola. Anche la polizia, a quanto pare, era già intervenuta diverse volte nell'abitazione a causa di violente liti fra i due coniugi.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Secondo Parmense

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...